[home] - [blog] - [i miei libri] - [commenti libri]  
       
 
Aggiungi Commento
AGGIUNGI

HANNO SCRITTO
Jordan 10 settembre 2008 (Cesenatico)   

Ciao Claudio, mi sono letto australiando tutto d'un fiato... Oltre a complimentarmi per la fluidità della scrittura, devo dire che sei riuscito a trasmettere molto bene le considerazioni personali e le senzazioni provate davanti alla natura australiana, trasformando il tuo diario di viaggio in un racconto interessante. Bravo!!!

Grazie Jordan. C.


Ilario Vannucchi 30 agosto 2008 (Italia)    http://www.didgeridoo.it 

Mi ha un pò colpito la scelta di mettere alla fine la parte centrale del viaggio. Ma dopo averla letta e considerando il centro del 'viaggio' come l'apice del viaggio stesso, l'ho capita e apprezzata.

Il mal d'Australia che sicuramente conosci diventa quasi insopportabile quando leggi il resoconto di qualcuno che ha visitato e vissuto gli stessi luoghi incisi nella tua memoria. Ovviamente ognuno vive le cose a modo suo e con una intensità e sensibilità diverse, ma alcune impressioni sono spesso oggettive. Pazzesco.

Sei stato molto bravo a metterti a nudo, a raccontarti senza mezzi termini e senza pudore. Non è facile per nessuno, al si la del carattere   che si ha. Mi sono piaciute molto le descrizioni dei paesaggi. Sono molto vivide e non prosaiche... Non ti dilunghi, ma sono complete.

Peccato non aver visitato gli altri luoghi di cui parli che non ho potuto raggiungere per via della stagione delle piogge. Fukin'Wet! Spero la prossima volta, se ci sarà, di prendere spunto dal tuo libro per visitare qualche bel luogo.

Troppo buono, Ilario... magari il prox viaggio lo facciamo insieme ;) mi manca tutto il Western e, soprattutto, il Kimberley... interessa? C.


Marta Magrini 05 agosto 2008 (Rimini)   

Un bel libro. Descrizioni accurate di ambienti naturali, realtà sociali e culturali. Incontri poetici con luoghi, storie, persone, animali. Avventure ed esperienze possibili solo in quel continente. Sentimenti, emozioni, riflessioni e la scoperta di se stesso occupano buona parte del viaggio e raccontano l'inarrestabile ricerca di una piena soddisfazione interiore. Dall'inizio alla fine quel viaggiatore è famigliare e quel viaggiare non è estraneo

Grazie mille, Marta...


Ilario Vannucchi 04 giugno 2008 (Milano)    http://www.didgeridoo.it 

Ciao Claudio, ho finito di leggere Australiando 3 minuti fa. Mi ha fatto molto piacere leggere di posti che, in parte, ho visitato anch'io e scoprire che le impressioni, le sensazioni e i pensieri sono spesso molto simili se non uguali a quelli che ho vissuto anch'io. Che siano i luoghi stessi forse a iniettarci dentro quello che hanno da darci/dirci !? Complimenti anche per le tue pagine molto intime. Ilario

Non posso che ringraziare... avevo un po' il timore che ci fosse troppo di  me nel libro, ma ogni volta che mi si dice che emerge il "viaggiatore" e il "viaggiare" ne sono davvero felice. C.


Marta Magrini 12 maggio 2008 (Rimini)   

Ciao Claudio, sono entusiasta di quello che ho letto, cioè solo l'inizio del libro che Paola mi ha inoltrato.  E' molto poetico, per me di grande bellezza come esprimi una grande sensibilità, complimenti. Questa è davvero una bella sorpresa. Prenoto una copia, alla prima occasione. Lo voglio leggere. Un caro saluto Marta

Ciao Marta! Mi ha fatto molto piacere leggere il tuo messaggio. Grazie delle belle parole, che spero non cambieranno una volta letto Australiando. E grazie anche a Paola, che mi fa pubbliche relazioni: cosa farei senza di voi? :) A presto. C.





Invia questa pagina a un amico!  Invia questa pagina      Versione stampabile  Versione stampabile      Stampa questa pagina


 
  (C)Viaggiatorionline [sulla strada] - [acquista] - [biografia] - [contatto]